Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

lunedì 26 settembre 2016

RUSSIA INSIDER: HILLARY CLINTON HA IL MORBO DI PARKINSON. Ha utilizzato la sua storia della "disidratazione" per anni. Questa volta non funzionerà.



Bene le scie chimiche fanno effetto anche su chi le spedisce, l'età, una serie infinita di porcate mondiali, le conseguenti maledizioni planetarie, direi che per questa volta ci è andata bene, è una criminale con il pedigree certificato ...
Certamente faceva comodo una "criminale cerebrolesa" in un posto delicato e strategico come la presidenza degli Stati Imperialisti d'America, detti anche USraele, un pericoloso burattino manovrabile ancor più dei precedenti ed è chiaro che ne fossero ben a conoscenza ...

Qualche giorno prima dello svenimento di Hillary Clinton alla commemorazione dell’11 settembre, Ted Noel, medico americano con 32 anni di esperienza in medicina clinica, pubblicava una dettagliata analisi degli “episodi clinici” capitati alla candidata democratica dal 2005: svenimenti, tremori, gesti ed espressioni incontrollabili, paralisi improvvise. La conclusione è netta: Hillary è a uno stadio avanzato del morbo di Parkinson. Cosa che, se rivelata, metterebbe la pietra tombale sulla sua candidatura alla presidenza USA e porterebbe a interrogativi ancora più inquietanti sulla spregiudicatezza dei “grandi elettori” che la sostengono. Da Russia Insider.
di Rudy Panko
13 settembre 2016

I media stanno già lavorando giorno e notte per mettere a tacere le domande sulla salute in rapido deterioramento di Hillary. Troppo calore E’ allergica Ha la polmonite! Tornerà in piedi presto, cittadino. Fine della discussione. Chi dice il contrario è uno sciroccato. (Ricordate che solo una settimana fa i media incolpavano chiunque anche solo suggerisse che Hillary Clinton potesse essere malata).

Noi non ce la beviamo. Commentando l’ultimo “episodio clinico” della Clinton, il Dottor Zuhdi Jasser ha osservato:
“quello che ha avuto è stato un episodio sincopale. E’ svenuta. E’ qualcosa o di cardiovascolare o di neurologico. Ora, il suo staff vuole farci credere che è disidratazione. Lei non sembra disidratata e se lo fosse non si risolverebbe in 90 minuti”.
C’è una buona ragione per cui Bill ha già sostituito la moglie durante la campagna elettorale: Hillary Clinton è affetta da uno stadio avanzato del Parkinson. E andrà solo peggio.

Ma per prima cosa, che cosa è il morbo di Parkinson?


What is Parkinson's?


La teoria sul Parkinson ha fluttuato in giro per un bel po’ di tempo, ma a nostro modesto parere, il Dottor Ted Noel, un medico che ha lavorato per 32 anni nel campo della medicina clinica, porta la tesi più convincente che la Clinton è affetta da questa patologia neurologica molto grave. Vogliamo sottolineare che il dottor Noel ha fatto questo video il 29 agosto, molto prima dell’ultimo “episodio clinico” di Hillary dell’11 settembre:

Hillary Clinton's Illness Revealed

Nella sua analisi video, il dottor Noel sostiene i seguenti punti:
  1. Le e-mail trapelate mostrano che gli assistenti medici della Clinton sono abituati a trattare il morbo di Parkinson.
  2. La Clinton ha sofferto di svenimenti già nel 2005, quando ha perso conoscenza mentre stava tenendo un discorso. Nel 2009 cadde e si ruppe il gomito. Nel 2012 ha subito una commozione cerebrale dopo essere svenuta battendo la testa. Tutte queste cadute possono essere spiegate con il morbo di Parkinson, che colpisce il sistema motorio (lo staff di Hillary incolpa la disidratazione).
  3. L’assistente personale di Hillary, Huma Abedin, ha scritto in una e-mail che la Clinton è “spesso confusa”. Nuovamente, questo sarebbe coerente con il morbo di Parkinson, che nelle sue fasi avanzate può anche portare alla demenza.
  4. Ci sono numerosi casi documentati in cui la Clinton necessitava di assistenza fisica, che usasse una sedia come supporto mentre teneva un discorso in un comizio, o richiedesse aiuto per salire le scale. Di nuovo, il Parkinson ostacola gravemente le funzioni motorie.
  5. Durante una tavola rotonda nel mese di aprile, Hillary ha annuito con la testa per un lungo periodo – secondo una stima, il numero di cenni è stato 400; sembra strano, ma ha perfettamente senso se ha il morbo di Parkinson: è un tremore della testa che oscilla. (Andate a 5:45 nel video. Un comportamento veramente bizzarro.)
  6. La Clinton ha anche mostrato segni di tremori “a mattarello”, così come posizioni delle dita innaturali (e anche dolorose).
  7. L’ormai famoso video della testa di Hillary che oscilla in sù e giù in modo incontrollabile mentre parla con la stampa non è stato un “attacco” (o il risultato di una “bevanda ghiacciata”): si tratta di un effetto collaterale molto comune del Levadopa, un trattamento comune ed efficace per il morbo di Parkinson. Tuttavia, stimoli visivi, o ansia, possono causare reazioni innaturali. Cose che portano il dottor Noel al suo prossimo punto:
  8. Sono passati quasi 300 giorni da quando Hillary Clinton ha tenuto una conferenza stampa per l’ultima volta. Nessuno ha offerto una spiegazione razionale per questo. Ma ecco una spiegazione semplice: perché le condizioni di Hillary le rendono molto difficile gestire situazioni di stress in cui è bombardata con domande e richieste multiple simultaneamente. Per di più:
  9. Questo spiega anche le sue espressioni facciali francamente bizzarre durante la sua nomina (andate a 9:38 nel video, perché non si fa giustizia a questo punto senza guardare il video).
  10. In risposta a un manifestante a un raduno, la Clinton letteralmente si blocca. E’ incapace di muoversi, figuriamoci di parlare. Un assistente si precipita da lei e dice: “Va bene. Siamo ancora qui. Continua a parlare”. Invitiamo tutti a guardare l’analisi fatta dal dottor Noel di questo episodio, che inizia a 11:14.
  11. I suoi attacchi di tosse sono la prova di un disturbo della deglutizione – comune in coloro che soffrono di Parkinson. Potrebbe anche essere un sintomo di polmonite, che pure è abbastanza comune tra quelli con il morbo di Parkinson. (NOTA: il dottor Noel ha fatto questa osservazione più di una settimana prima che a Hillary fosse “diagnosticata” la polmonite).
Dopo che la Clinton si è “surriscaldata” l’11 settembre, il dottor Noel ha realizzato un video di approfondimento:

Hillary Clinton - Ground Zero Analysis

I punti chiave in questo video:
  1. Il medico di Hillary sostiene che il comportamento della Clinton l’11 settembre è stato causato da “disidratazione”, la scusa usata ogni volta che la Clinton ha un “episodio clinico”. Si ha realmente bisogno di guardare il video per apprezzare appieno quanto sia incredibile questa affermazione – e quante volte è stata usata.
  2. La Clinton sta portando occhiali con lenti azzurre, che vengono utilizzate per contribuire a stabilizzare le funzioni motorie di chi soffre di Parkinson.
  3. Quando la Clinton comincia a cadere, come mostrato nel video, non cerca di reggersi con le braccia o di proteggersi il viso. E’ immobilizzata, rigida come una tavola. Anche in questo caso, è comune per qualcuno con il morbo di Parkinson.
  4. E’ ovvio che le condizioni della Clinton sono gravi – ma invece di andare in ospedale, viene portata (contro il protocollo) all’appartamento di Chelsea. L’unica ragione per cui questo ha senso è che la squadra della Clinton già sapeva cosa non andasse.
  5. La polmonite non può spiegare molto del comportamento di Clinton. Il Parkinson, invece, spiegherebbe tutto.
A parte le analisi del dottor Noel, sembra che la Clinton abbia sostenuto un esame neurologico poco dopo il collasso

cattura



Come spiega Paul Joseph Watson:

L’immagine mostra Hillary che afferra le dita della donna nel suo pugno, che è un classico test dei motoneuroni per determinare le anomalie nel sistema nervoso.

La Scuola di Medicina della New York University dettaglia come viene condotto il test:

“Testare la presa del paziente mentre il paziente tiene le dita dell’esaminatore strette nel pugno e istruirlo di non lasciare la presa, mentre l’esaminatore tenta di sottrarsi alla presa. Normalmente l’esaminatore non può togliere le dita. Questo mette alla prova i flessori dell’avambraccio e muscoli intrinseci della mano. Confrontare le mani per rilevare asimmetria nella forza”.
Questo è esattamente ciò che sembra in atto nell’immagine qui sopra. Allora perché Hillary viene sottoposta ad un test moto neuronale se soffre solo di polmonite, come ha sostenuto la sua campagna?

Presi come episodi separati e isolati, si potrebbe facilmente respingere qualsiasi punto sollevato dal dottor Noel. Ma, se esaminato nel suo complesso, lo “strano comportamento” della Clinton e gli “incidenti dovuti alla disidratazione” nel corso degli ultimi dieci anni sono molto più difficili da respingere come benigni o sintomi di polmonite.

C’è una buona ragione per cui Hillary Clinton non ha tenuto una conferenza stampa per quasi 300 giorni: la sua condizione fisica e neurologica semplicemente non lo permette. Non può nemmeno sostenere le domande facili fatte dalla sua lista di giornalisti pre-approvati senza piegarsi in un attacco di tosse.

Il dibattito tra la Clinton e Trump è programmato tra due settimane. La storia di copertina della polmonite probabilmente si disintegrerà molto prima di allora.

Il Comitato Nazionale del Partito Democratico dovrebbe trovare un nuovo candidato, prima che sia troppo tardi. Il gioco è finito.


Fonte  vocidallestero

BLOOMBERG: LA BCE SPIEGA IN UNA NOTA PERCHÉ LE BANCHE CENTRALI NON POSSONO ANDARE IN BANCAROTTA. Esse non possono uscir fuori da ciò che esse creano ...


Chissà se questa volta riusciremo a far capire agli idioti ipnotizzati che le banche creano il denaro dal nulla e ti mandano al suicidio per sollazzo?
Chissà cosa pensano forse che sia Dio a inviarglielo personalmente?
Certo che se sei così idiota a pensare che ci sia un pezzo di merda da qualche parte con la barba che anche lui per sollazzo fa morire di fame i bambini, fa schiavizzare dai suoi diretti interlocutori l'umanità e via discorrendo puoi anche credere che sia il titolare della zecca criminale ...
No, non ce la faremo nemmeno questa volta, sono certo ...

di Malacchia Paperoga
2 settembre 2016

Mentre in Italia presunti personaggi “di sinistra” – terrorizzati da quello che accadrebbe se venissimo privati della moneta “stabile” e “moralizzatrice” – dibattono su come salvare un sistema monetario bancarottiero e portatore di miseria – ma dal volto umano , ci pensa nientemeno che Bloomberg a chiarire cosa succede quando si torna ad avere una Banca Centrale Nazionale. Citando un paper della stessa BCE, Bloomberg ribadisce un concetto ovvio: le Banche Centrali sono protette dal rischio di insolvenza. Un semplice concetto che è sempre utile tenere a mente nell’attuale – inquinato – dibattito economico.


Le parole "occhi di un uomo fallito", scritto dall'artista Nedko Solakov adornano un muro
nell'atrio della sede della Banca centrale europea (BCE) a Francoforte, in Germania,
Mercoledì, 21 Ottobre 2015. 
Fotografo: Martin Leissl / Bloomberg

Di Lorcan Roche Kelly
5 aprile 2016

Questa mattina la Banca Centrale Europea ha pubblicato un paper di ricerca intitolato:

“Regole per la distribuzione dei profitti e la copertura delle perdite per le banche centrali.”

L’articolo delinea in maniera asettica come le Banche Centrali mettono a bilancio i profitti e le perdite e come questi profitti sono distribuiti agli azionisti di quelle banche centrali — solitamente gli Stati a cui fanno riferimento.

Tuttavia l’articolo risulta particolarmente utile perché tocca un punto molto importante. Mentre la BCE sta attuando il suo programma di acquisto di 80 miliardi di euro di asset al mese, inizieranno le domande riguardo a cosa accadrebbe se la Banca centrale dovesse registrare perdite da tali acquisti.

Parlando della redditività di una banca centrale, la BCE dice nel suo articolo che non è necessario per una banca centrale fare soldi, dal momento che non si tratta di una misura utile dell’efficienza della banca. Pur rilevando che la redditività può essere utile per la credibilità di una banca centrale, il documento chiarisce un punto critico: le perdite di una banca centrale non comportano per la banca il bisogno di essere ricapitalizzata, o il rischio di insolvenza.

La BCE lo chiarisce in una nota a piè di pagina 10:
“Le banche centrali sono protette dall’insolvenza, a causa della loro capacità di creare denaro, pertanto possono anche operare con un patrimonio netto negativo”.
Le banche centrali non possono finire i soldi perché sono proprio quelle che li creano. E non puoi finire qualcosa che puoi crearti da solo.

Anche se difficilmente questo documento porrà fine alla confusione che regna riguardo il patrimonio netto delle banche centrali, esso include per lo meno una nota a piè di pagina chiara e facile da ricordare, da usare tutte le volte che qualcuno ci mette in guardia dai rischi che corre una banca centrale quando registra perdite.

Fonte vocidallestero

Articoli correlati







30 ufficiali dei servizi segreti di Israele, Stati Uniti, Turchia, Arabia Saudita, Qatar e Regno Unito eliminati da un attacco missilistico russo su Aleppo



E non sono mica i primi, solo che al TG queste cose sono vietate dirle per cui gli idioti ipnotizzati continuano a credere all'uomo nero, al lupo cattivo, ai cattivissimi mussulmani, al criminale Hitler, alla favola dell'olocausto, ora obbligatoria per legge, una barzelletta, la storia ora la si studia per decreto nei tribunali, nemmeno il più preveggente Orwell se lo sarebbe immaginato, riscrivere i libri di storia a comando si ma obbligarla coercitivamente per legge vuol dire che stanno perdendo i colpi non san più cosa fare, ora Israele censura anche i social, non fossero degli argomenti tragici sarebbe da ridere, la Clinton schiatta dalle maledizioni planetarie, Obama straparla, non me ne vado da White House se viene Trump, Trump ne ha per tutti, Putin non sappiamo dove metterlo, puro avanspettacolo, Macario e Bramieri dei principianti ....
Questa vicenda non la commento nemmeno, lo fa da sola ...

TEHRAN (FNA) - 21 settembre 2016

Le navi da guerra russe di stanza al largo della Siria hanno colpito e distrutto un centro di operazioni militari, uccidendo venti/trenta ufficiali dei servizi segreti israeliani e occidentali
“Le navi da guerra russe hanno sparato 3 missili Kalibr sul centro di coordinamento operativo degli ufficiali stranieri nella regione di Dar al-Iza, ad ovest di Aleppo presso il jabal Saman, eliminando 30 ufficiali israeliani e occidentali“,
afferma l’agenzia Sputnik, Ministero della Difesa della Federazione Russa, citando fonti militari di Aleppo. Il centro operativo era situato nell’ovest della provincia di Aleppo, sul monte Saman, in vecchie cave. La regione si trova su una catena montuosa.

Diversi ufficiali di Stati Uniti, Turchia, Arabia Saudita, Qatar e Regno Unito sono stati eliminati assieme ad ufficiali israeliani. Tali ufficiali, eliminati nel centro operativo di Aleppo, dirigevano gli attacchi dei terroristi su Aleppo e Idlib.

Ai primi di settembre, le unità dell’Esercito arabo siriano avevano lanciato un attacco preventivo sui terroristi del cosiddetto centro operativo di Aleppo, mentre si radunavano presso la strada di al-Qastal e le aziende agricole Malah, nelle zone settentrionali di Aleppo, sventando il tentativo di attaccare le vie di rifornimento della regione, secondo una fonte.

La fonte aveva anche detto che le unità di artiglieria dell’Esercito arabo siriano attaccavano i raduni dei terroristi presso Zahra Abdurabah, Qafr Hamra e Huraytyn, eliminando decine di terroristi. Inoltre, l’Aeronautica siriana attaccava le vie di rifornimento a nord di Aleppo, verso Hayan e Adnan, così come le vie di approvvigionamento ad ovest e a nord di Aleppo, distruggendo convogli dei terroristi presso al-Aratab, Urum Qubra e Mara al-Artiq, sventando il piano dei terroristi e costringendoli a fuggire verso i confini turchi.

Fonti informate dei media avevano reso noto in precedenza che l’Esercito arabo siriano continuava ad avanzare a sud di Aleppo, liberando diverse aree strategiche nella città di Qan Tuman.
“Numerosi grandi depositi di Qan Tuman sono ora sotto il controllo dell’Esercito arabo siriano“,
riferivano i media arabi citando una fonte anonima informata. La fonte osservava che l’Aeronautica e le unità di artiglieria dell’Esercito arabo siriani avevano anche bombardato i centri di raduno e le fortificazioni dei terroristi di Qan Tuman.


Notizia confermata dal sito Palaestina Felix, che precisa:
Le forze navali russe dislocate nel Mediterraneo o nel Mar Caspio ricorrono ai vettori ad alta precisione “Kalibr” solo quando hanno a disposizione coordinate sicure per obiettivi ad alto valore come centri di comando o di comunicazione delle organizzazioni takfire”.
Lancio di razzi russi "Kalibr"
“Cercare soluzioni diplomatiche con gli USA non ha più senso”


Evidentemente, ai russi era nota da tempo la posizione degli ufficiali stranieri colpiti. Fino ad oggi hanno lasciato correre. Li hanno colpiti ora. Dopo il massacro dei soldati siriani dai caccia Usa (e danesi, australiani, inglesi), e dopo il discorso carico di minaccia di Obama contro Putin. Cosa significa ciò? Non solo che Putin non è intimidito dalle minacce; ma che
“ha finito per accettare l’idea che la politica che ha seguito fino ad oggi, di cercare una soluzione diplomatica a qualunque prezzo con gli Usa, non ha senso con l’attuale dirigenza americana – per riconoscere che non c’è ormai più niente da fare coi loro interlocutori americani d’oggi”,
conclude Dedefensa. Che aggiunge un commento apparso su Sputnik, che esprimerebbe il pensiero degli altri gradi militari russi:
“Secondo la logica di Washington, un accordo sulla Siria con la Russia non è concepibile se non secondo le volontà di Wshington,e che Assad dia le dimissioni. Andrei Tikhonov, del centro di Analisi Politica di Mosca: “e’ per questo che è molto improbabile che l’attacco Usa contro le truppe siriane sia stato un incidente. Mosca non può accettare questo. Deve abbandonare le illusioni e continuare la lotta contro il terrorismo senza occuparsi della ‘comunità internazionale’”.
E forse non a caso, è stato diffuso questo video in cui si chiede a Putin se teme di morire in un attentato. La risposta:
“Se si vive di paura, non ha senso vivere”.
Il 19 settembre è apparsa su Facebook la falsa notizia della morte di Vladimir Vladimirovic: falsa per ora.

Putin on the fear of being assassinated

Fonti   farsnews  SitoAurora   maurizioblondet
Traduzione di Alessandro Lattanzio

Articoli correlati










sabato 24 settembre 2016

Le Frequenze Vibrazionali Umane, la Radiestesia, le Malattie e le Piramidi ...



«Ti avverto, chiunque tu sia.

O tu che desideri sondare gli arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi,
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi
di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
O Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei».


Avvertenza scolpita sul frontone del tempio dedicato ad Apollo a Delfi

Molto interessante questo punto di vista, non sono un esperto di piramidi ma per quanto riguarda le frequenze vibrazionali non fa 
altro che confermare la legge causa effetto, una delle sette leggi universali, che è il fondamento 
della filosofia buddista ed anche di altri tipi di filosofia, quando da più parti con percorsi assolutamente diversi si arriva alle medesime conclusioni a mio parere è una certezza di verità, essendoci poi arrivato da solo non posso che esserne certo, è poi stato solo un susseguirsi di conferme, certo non è un campo dove si improvvisa, sono vite prima e decenni poi di ricerche.
A ben leggere fornisce tutta una serie di risposte ...

Le piramidi poi non è certo un caso che le abbiamo piazzate in tutto il mondo e con un uso sacro il più delle volte, certo non poteva essere una moda ai tempi, le comunicazioni erano quelle che erano..
Come per quasi tutto toccherebbe fare una profonda pulizia, sbarazzarci dei malloppi pesantissimi appioppatici dal cosiddetto "progresso" che in realtà è un profondo "regresso" per l'interesse di alcuni e riappropriarci dei saperi antichi, è necessario un repentino cambio di paradigma, abbiamo trasformato il paradiso terrestre, l'"Eden" in un inferno mondialista, perchè se non fai nulla e lasci fare sei colpevole se non come anzi più di chi lo fa.

Ho inteso benissimo il perchè non si può avere la pappa pronta e bisogna sempre ripartire da zero e arrivarci da soli ma altra cosa è che qualcun altro decida per noi, per altro male, malissimo e siamo poi noi a permetterlo ...

La Russia sta diventando interessante per tutta una serie di motivi, probabilmente essendo stata invasa, devastata  e sottomessa aveva tutta una serie di risorse sopite e latenti, certo non era la sua miglior espressione la dittatura ..

La radiestesia e le piramidi: sono un classico. Non a caso la radionica include gli studi sulle piramidi.
Igor Mikerin è un ingegnere che era partito dagli studi radiestesici per approdare allo studio delle piramidi e delle loro proprietà. Tutte le sue ricerche sono basate sulle misurazioni radiestesiche e sull’attivazione di una visione intuitiva.
Riportiamo una sua intervista ad una rivista web russa tradotta da Olga Samarina :

E’ importante che la piramide sia regolare ?


“Le caratteristiche di una piramide dipendono dalle sue dimensioni, dagli spigoli. Tra l’altro, solo due spigoli della piramide “funzionano”. Una piramide ha due posizioni di lavoro


  1. Neutralizza. La neutralizzazione serve per indebolire/neutralizzare gli effetti delle reti di Hartmann e Curry, le spaccature del terreno ed altro.
  2. Genera l’energia.

Molto dipende da come è orientata rispetto ai punti cardinali. Se orientiamo gli spigoli nella direzione Nord-Sud, la piramide avrà una posizione neutralizzante, se la giriamo a 45° e orientiamo un lato a Nord-Sud, diventerà un generatore di alte frequenze.Man mano che la giriamo a 45°, la sua capacità di neutralizzare si indebolirà e quella di generare si rafforzerà, e viceversa.
Quando vidi per la prima volta una piramide di Alexander Golod ad Alushta, mi stupii vedendo che i lati non erano orientati ai punti cardinali.
Poi capii che Golod non voleva che fosse troppo potente, la sua piramide è già potente grazie alle sue dimensioni e le proporzioni in sezione aurea; se fosse anche orientata, potrebbe addirittura nuocere.Essendo un ricercatore, so cosa vuol dire essere sottoposti all’irradiazione eccessiva. Anche la mia famiglia ne sa qualcosa: quando misi a casa una potente piramide, inziammo tutti a litigare. Sorge uno stato simile alla sbornia mischiata con i sintomi da alta pressione...Una mia collega che abita al pian terreno mise a casa una piramide aperta (una carcassa) con una base 2x2 m.
All’epoca io avevo poca esperienza, pensavo di mettergliela sopra il letto, e meno male che non ci riuscii...intanto alla signora bussavano tutti i vicini, dal secondo e fino all’ultimo piano, si lamentavano dell’insonnia.
La piramide può essere così negativa ?
“Si trattava di una dose eccessiva. Le piramidi vanno usate in maniera personale, la dose va stabilita con il pendolo per ogni persona concreta. Per esempio: all’inizio io dovevo stare sotto la piramide 2 volte al giorno per 10 minuti. Ma in realtà stetti 15 minuti, con un intervallo non di dodici ma di sei ore... e poi non dormii tutta la notte; si trattava di una piramide molto potente.D’altra parte, ne feci diversi, di sovradosaggi. Ed iniziai a pensare in modo diverso, il cervello funzionava meglio, e forse questo è il risultato anche dei miei “errori” e della mia insonnia.
Come lo spiega ?
“ Si ripulisce da una parte delle vibrazioni dalle basse frequenze, cresce l’energia; migliorano le caratteristiche dei corpi sottili”.
Una piramide funziona solo quando sei dentro oppure influenza anche lo spazio circostante ?
“Influenza anche lo spazio.
Se orientata in maniera corretta ai punti cardinali, la piramide produce due tipi di energia: a forma di una sfera e a forma di raggio. La formazione energetica sferoidale è situata ad un terzo dalla base (è il punto della frequenza con la massima ampiezza); la sfera è divisa in due semisfere, ognuna di forma toroidale di forma irregolare, che può girare e rovesciarsi.
La frequenza dei movimenti di questi toroidi rappresenta la frequenza della piramide. Il punto situato a due terzi dalla base è il punto dove inizia a formarsi il raggio della piramide. Entrambi i punti sono identici come frequenza ed ampiezza. Il raggio che va da questo punto alla cima della piramide possiede l’energia, ampiezza e diametro regolare; il raggio che esce dalla cima di una piramide regolare possiede una dispersione fino a 1°30’, dipende dalla costruzione.
Gli abitanti di quel palazzo di 5 piani avevano sperimentato l’azione di quel raggio. Ma è una cosa temporanea, poi ti abitui, ti adatti. E dopo, aumenteranno le tue vibrazioni. Funziona anche una piramidina piccola, se messa bene.
La frequenza di persona è un valore che integra le frequenze dei corpi sottili e di ogni componente del corpo fisico. La frequenza diminuisce a causa delle emozioni negative, dei pensieri negativi e delle azioni dannose. Se hai delle frequenze basse, la piramide di darà fastidio (avrai l’insonnia o un sonno ipnotico, fuori controllo). Ma dopo alcune sedute dentro la piramide ti senti diversamente, perché lei ti alzerà le vibrazioni. Una piramide può correggere l’incoordinazione dei chakra. Una cosa curiosa, un chakra spostato; a volte è talmente spostato che esce fuori dal corpo. Uno può cercare di rafforzare i chakra quanto vuole, ma se c’è un’incoordinazione, è tutto inutile.”
Perché questo succede ?
“Di solito si tratta dei traumi, delle fermate improvvise, degli incidenti. Se la velocità con la quale si muove una persona non supera 6 m/sec, un incidente non sposterà i chakra, se la velocità è maggiore, il chakra può spostarsi e non tornare più al suo posto”.
Lei ha detto di essere favorevole ai sovradosaggi; si spieghi meglio.
“Io devo sapere come si sentono i sovradosaggi, devo sentili di persona. Non escludo che i sovradosaggi eliminino i blocchi delle possibilità umane”.
Se si mette una piramide nel giardino, o nell’orto, come influenzerà la terra, le piante, gli abitanti del posto ?
“ Per ogni pianta e anche per ogni periodo del suo sviluppo serve una posizione individuale, come serve pure per una persona. Una piramide potente non può andare bene per tutti. Ma questo problema si risolve facilmente con la radiestesia”.
Le proporzioni della piramide hanno un’importanza ? Per esempio, la piramide di Golod è molto diversa da quelle egizie.
“Le proporzioni della piramide si definiscono con il pendolo per ogni latitudine.Più siamo vicini all’equatore, meno slanciata deve essere anche la piramide.
Golod da tempo usa questo fattore, le sue piramidi sono alte perché sono collocate nelle terre più vicini alle latitudini nordiche. Quanto all’angolazione della piramide, nella letteratura c’è una confusione, si parla dell’inclinazione dello spigolo al piano della base, e dell’angolazione del lato (apothema) rispetto al piano della base. Sono due angoli diversi; io ottengo una proporzione voluta diversamente; esistono due misure principali; lo spigolo e il lato della base, durante il montaggio otterrai lo stesso la stessa variante. Calcoliamo, costruiamo, cerchiamo i “dosaggi" per adattare un concreto organismo alla concreta piramide, e alziamo la frequenza della persona”.
Vuol dire che una piramide, alzando la frequenza umana, può far diventare una persona più sana ?

“Si, una piramide serve prima di tutto per la profilassi. Sono convinto che le piramidi prolunghino la vita. Aumentano le frequenze dei corpi sottili, corpi energetici, le frequenze di tutti i sistemi fisiologici, dei tessuti, delle cellule, del DNA, il processo si avvia...Secondo la dottoressa Clarke, la frequenza dell’uomo è circa 1,5 MHz. Ma secondo i miei studi, questo valore si riscontra raramente; la maggioranza delle persone vibra sulle frequenze fino 0,8 mHz, e anche più basse.
A proposito, nelle carceri è frequente la tubercolosi; alcuni detenuti si fanno contagiare apposta per approfittare del regime meno rigido, e vivere presso l’ospedale carcerario. Ma alcuni non si ammalano mai, anche mangiando insieme ai malati dallo stesso piatto. La frequenza del portatore della tubercolosi è di circa 0,4 mHz, e quando hai questa frequenza o superiore a questa, non ti ammalerai. E se arrivi a 1,2 mHz, non prenderai nemmeno l’influenza in mezzo a tutto il mondo che starnuta.
Quindi, coloro che hanno le basse difese immunitarie, hanno le frequenze basse ?
“Non proprio così. Anche con le difese basse si può avere una frequenza alta, e al contrario. L’immunità è una difesa dai germi patogeni, l'alta frequenza è un mezzo d’attacco. L’immunità si alza con gli esercizi fisici, con una vita salutare, ma non con l’aiuto dei pensieri e della coscienza che sono le leve per aumentare la frequenza. Un assassino, per esempio, può avere le difese immunitarie altissime, ma non può avere le frequenze alte; ovvero, tramite l’uso della piramide potrebbe anche avere dei risultati, ma i valori caleranno rapidamente”.
Ci sono delle malattie che la piramide non può affrontare ?
“Non è una panacea. Non può fermare i processi cronici molto avanzati, ma alzando le frequenze fa morire gradualmente i germi, che smettono di moltiplicarsi. Migliora la riparazione dei tessuti, acuisce l’intuito ...
Quanto sono importanti le proprietà neutralizzanti delle piramidi ?
“Si crede che le reti di Hatrmann e Curry siano nocive per la salute, soprattutto se dormiamo sopra i loro incroci. Ecco, le piramidi possono neutralizzare i pericoli. Ma è un paradosso: se queste strutture provocano davvero delle malattie, la percentuale delle malattie a causa di ciò sarebbe altissima, perché la griglia è molto fitta e copre molti letti e molti posti di lavoro. Ma questo non succede. Perché?
E’ come nel caso della tubercolosi in carcere; ci sono persone che vibrano su valori alti, a loro le reti non nuocciono. Anzi, possono aiutare. E’ utile neutralizzare la loro influenza, per esempio, nei periodi post operatori. E per il resto, dobbiamo mirare ad alzare le vibrazioni, fino a 1 – 1,4 mHz. E allora tutte le geopatie ci saranno solo utili.
Per esempio: i ricercatori di un istituto di ricerca (della città di Ufa) hanno inventato un interessante strumento: l’indicatore delle anomalie geomagnetiche. Ho visto i risultati delle indagini in un appartamento sul loro sito, le zone “negative” coprono circa 2/3 della superficie!
E’ irrieale, cercare di scegliere un punto “positivo” per mettere il letto. Perché non ci sono solo le linee di Hartmann-Curry, esistono anche le reti di Witman, Goncharov-Makarov-Morozov, le reti di Becker-Hagens, le faglie; in totale, i tipi delle geopatie sono più di 15, e non è possibile evitarle tutte. Non resta che usarle per il proprio bene, se hai le frequenze alte”.
Supponiamo di aver raggiunto questo obiettivo. Ma la frequenza può abbassarsi in seguito ? Come mantenerla ?
E semplice ed è difficile, è possibile ed è impossibile. La frequenza dipende dai pensieri, dalle emozioni, dalle azioni. Le emozioni negative si trasformano in stati di coscienza alterati stabili. Senza lavorare su di se, non ce la fai.
Qualche parola sulle frequenze umane concrete.

  • 0,8 mHz è la frequenza quando le reti e le linee terrestri smettono di nuocere all’uomo.
  • 1 mHz : le reti e le griglie iniziano ad agire positivamente sull’uomo.
  • 1,2 mHz: i virus non possono farci niente.
  • 1,4 – 2,4 mHz: una frequenza umana ottima.
  • 2,4 – 3,4 mHz: una frequenza umana ideale.

Le misure di sicurezza: con le piramidi, occorre alzare le frequenza gradualmente, altrimenti sorge uno stato di scompenso e persino potrebbero affiorare delle malattie dormienti.
E, per concludere, un fatto: ci sono delle persone che hanno lavorato nel cuore della centrale di Chernobyl, e sono vive, stanno bene. Alcuni di loro vivono ancora nella zona vietata, non hanno avuto alcun danno e non stanno per morire. Come mai? Forse, le loro vibrazioni sono alte. Non è da escludere.